Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Federico vescovo

Date rapide

Oggi: 18 luglio

Ieri: 17 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Small Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Tu sei qui: PoliticaIsola ecologica, sindaco Maiori: «Ispezione NOE non c’entra con recesso accordo. Vogliamo potenziare i nostri servizi»

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Politica

Maiori, costiera amalfitana, isola ecologica, Minori, Atrani

Isola ecologica, sindaco Maiori: «Ispezione NOE non c’entra con recesso accordo. Vogliamo potenziare i nostri servizi»

«Tutto ciò che i NOE hanno richiesto è stato ampiamente documentato dall’Amministratore della Miramare e gli incartamenti riguardanti i CCR e la regolare attribuzione dei codici sono stati tutti regolarmente stilati. Le indagini nulla hanno a che vedere con la nostra decisione, che è stata presa al fine di raggiungere gli obiettivi politici-amministrativi che ci siamo prefissati», ci ha detto il Sindaco

Inserito da (PNo Editorial Board), sabato 17 febbraio 2024 10:32:33

La decisione di Maiori di recedere dall'accordo con Minori e Atrani per l'utilizzo dell'isola ecologica al Demanio non è collegata alla visita ispettiva dei Carabinieri del NOE di Salerno avvenuta lo scorso anno ai Centri Comunali di Raccolta Rifiuti gestiti dalla Miramare Service in Costiera Amalfitana.

A dichiararlo a "Il Vescovado" è il sindaco Antonio Capone, che smentisce una notizia circolata nelle ultime ore, affermando che la determinazione, di natura puramente politica, era stata già presa diverso tempo prima dei controlli: «Tutto ciò che i NOE hanno richiesto è stato ampiamente documentato dall'Amministratore della Miramare e gli incartamenti riguardanti i CCR e la regolare attribuzione dei codici sono stati tutti regolarmente stilati. Le indagini nulla hanno a che vedere con la nostra decisione, che è stata presa al fine di raggiungere gli obiettivi politici-amministrativi che ci siamo prefissati».

«Noi abbiamo necessità - ha spiegato - di avere un'area maggiormente attrezzata: inizieranno i lavori la settimana prossima per il rifacimento di alcune parti dell'Isola ecologica al fine di renderla utilizzabile sia dalle utenze private che dalle attività turistico-ricettive. È una scelta che guarda al futuro e mira a renderci più competitivi e fare in modo che possano esserci degli incentivi per coloro che fanno la differenziata e si organizzano per utilizzare l'Isola in tutte le sue potenzialità, grazie ai lavori che andremo a fare».

Quanto al SAD Costa d'Amalfi, che prevede la condivisione di risorse fisiche e umane, il Primo cittadino ha chiarito: «Non siamo contrari all'isola intercomunale, però in questo momento gli spazi che abbiamo vogliamo destinarli ai nostri concittadini e alle attività alberghiere anche per far fronte all'utilizzo - da parte loro - anche di privati nella raccolta dei rifiuti»

Leggi anche:

Rifiuti, Maiori recede dall'accordo con Minori e Atrani per l'utilizzo dell'isola ecologica al Demanio

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Isola ecologica, sindaco Capone: «Ispezione NOE non c’entra con recesso accordo. Abbiamo bisogno di potenziare i nostri servizi»<br />&copy; Massimiliano D'Uva Isola ecologica, sindaco Capone: «Ispezione NOE non c’entra con recesso accordo. Abbiamo bisogno di potenziare i nostri servizi» © Massimiliano D'Uva

rank: 103021100

Politica

Maiori, interdizione arenile in località San Francesco. Sindaco Capone: «Chiarezza sulle misure precauzionali»

Il Sindaco di Maiori, Antonio Capone, interviene per chiarire i motivi che hanno portato alla decisione di transennare e interdire l'accesso e la fruizione dell'arenile adiacente al porto turistico, evitando allarmismi e speculazioni. In risposta alle critiche sollevate da alcuni organi di stampa, Capone...

Porto di Maiori, secondo "Idea Comune" gestione è carente

«Il 24 ottobre 2023 l'Amministratore Unico della Miramare Ing. Carmine La Mura esprimeva "grande soddisfazione per il risultato conseguito per la gestione del porto turistico", oltre ad esaltare il raggiungimento di grandi obiettivi in termini di incassi e qualità dei servizi. Dello stesso parere anche...

Elezioni in Costiera Amalfitana, Capone: «Auguri al nuovo Sindaco di Atrani e ai colleghi riconfermati!»

"Congratulazioni al nuovo Sindaco di Atrani Michele Siravo e per le riconferme dei colleghi Sindaci di Furore Giovanni Milo, Minori Andrea Reale, Tramonti Domenico Amatruda e Vietri Sul Mare con Giovanni De Simone. Le urne ci restituiscono un forte e duplice segnale: l'apprezzamento dai cittadini della...

Maiori, 30 maggio il Consiglio Comunale: tra gli argomenti tariffe TARI e modifica al regolamento per il commercio su aree pubbliche

Giovedì 30 maggio è riunito presso l'aula consiliare sita nel Palazzo Mezzacapo di Maiori, il Consiglio Comunale, in seduta straordinaria di prima convocazione, alle ore 09.30, e in seconda convocazione per il giorno venerdì 31 maggio 2024 alle ore 09.30. Sarà discusso il seguente Ordine del Giorno:...

Viabilità in Costa d’Amalfi: una questione di diritti

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Elvira D'Amato, consigliera comunale di minoranza e capogruppo di "Maiori di nuovo", in merito all'atavica questione della viabilità lungo la Statale 163 Amalfitana. Dal 2016 in poi si sono susseguite una serie articolata di procedure, protocolli, studi, ricerche,...