Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Federico vescovo

Date rapide

Oggi: 18 luglio

Ieri: 17 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Small Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Tu sei qui: Storia e StorieVigili del Fuoco di Maiori: Giuseppe Normanno conclude il suo servizio dopo 38 anni

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Storia e Storie

Maiori, Vigili del Fuoco, Caschi Rossi, Pensionamento

Vigili del Fuoco di Maiori: Giuseppe Normanno conclude il suo servizio dopo 38 anni

Nel corso degli anni, Normanno è diventato un punto di riferimento per i colleghi e la comunità. La sua specializzazione come soccorritore acquatico lo ha reso una figura chiave nel distaccamento dei Vigili del Fuoco di Maiori, dove ha ricoperto il ruolo di capo reparto.

Inserito da (Admin), lunedì 6 novembre 2023 18:25:20

Dopo 38 anni di servizio ininterrotto, dal 1° novembre 2023 Giuseppe Normanno ha appeso al chiodo l'elmetto e la divisa, entrando ufficialmente in pensione.

Era il 20 agosto 1992 quando, con grande entusiasmo e dedizione, decide di intraprendere la carriera di Vigile del Fuoco: il suo percorso di formazione lo porta a Roma, dove segue con passione il corso per entrare nel Corpo. Subito dopo, riceve il primo incarico a Novara, lontano dalla sua Maiori, mostrando fin da subito un impegno e un coraggio senza pari. Sposato con Anna dal 1984, dalla loro unione sono nati tre figli: Maria, Andrea e Luca.

Nel corso degli anni, Normanno è diventato un punto di riferimento per i colleghi e la comunità. La sua specializzazione come soccorritore acquatico lo ha reso una figura chiave nel distaccamento dei Vigili del Fuoco di Maiori, dove ha ricoperto il ruolo di capo reparto.

Ma la carriera di Normanno non si limita solo ai confini della Costiera Amalfitana. Ha preso parte a diverse missioni di soccorso di risonanza nazionale, dimostrando sempre grande professionalità e umanità. Tra gli interventi più significativi a cui ha preso parte, spiccano l'aiuto alle popolazioni colpite dall'alluvione di Sarno (maggio 1998) e dal terremoto de L'Aquila (aprile 2009), eventi che hanno segnato profondamente la storia recente del nostro Paese.

«Per molti di noi, il transito da un mese all'altro può rappresentare un passaggio profondamente significativo. Dal mio impegno quotidiano e incessante come Vigile del Fuoco, ora mi avvio verso quella che molti definiscono una fase di 'riposo'. - afferma commosso Normanno - Tuttavia, per persone come me, che sono sempre state mosse da una passione irrefrenabile, il concetto di riposo è quasi estraneo. Il rapporto con il rischio è intrinseco per ogni Vigile del Fuoco che mette a repentaglio la propria incolumità per salvare chi è in difficoltà. Guardo indietro e mi sento profondamente soddisfatto di tutto ciò che ho fatto per questo Corpo. Anche se in questo momento fatico a trovare le parole giuste, il mio cuore è colmo di gratitudine per ogni singolo salvataggio e intervento. La mia dedizione e il mio impegno per i Vigili del Fuoco, sia a livello locale che nelle missioni nazionali, sono stati guidati da un profondo senso di abnegazione e di servizio verso la comunità. Spero che le mie azioni parlino per me».

Nel ringraziare Giuseppe Normanno per il servizio reso alla comunità, in termini di sicurezza e formazione delle nuove leve, la redazione de Il Vescovado gli augura una pensione serena e gratificante.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 104069101

Storia e Storie

Maiori, trentasei anni fa il crollo di Palazzo D'Amato

da un post di Sigismondo Nastri Era il 27 giugno 1988. La tranquilla cittadina di Maiori fu scossa da una tragedia che lasciò un segno indelebile nella memoria collettiva: il crollo di un'ala dello storico Palazzo D'Amato, situato al corso Reginna. L'incidente provocò la morte di sei persone, tra cui...

Maiori: il pellegrinaggio all'Avvocata, tra fede e tradizione

Si rinnova oggi l'atteso appuntamento per i devoti della Madonna dell'Avvocata sull'altopiano del Monte Mirteto, nel comune di Maiori. Una tradizione che da secoli si rinnova l'indomani di Pentecoste, quando di buon'ora si giunge al santuario posto sull'altopiano a 866 metri sul livello del mare. Frotte...

Omaggio al coraggio di Alfonso Ruggiero: una cerimonia commovente a 75 anni dalla sua morte

Ci sono storie che meritano di essere raccontate e tramandate, anche a distanza di anni, perché racchiudono esempi importanti. Fra queste rientra sicuramente quella del giovane Alfonso Ruggiero, il carabiniere di origini maioresi, che a 21 anni perse la vita nel pistoiese in un agguato nella notte tra...

Maiori: Mast'Andrea Vastarelli nei ricordi di Giancarlo Barela

Un ricordo appassionato e commosso, quello del dott. Giancarlo Barela, farmacista di Maiori, per Mast'Andrea Vastarelli, storico meccanico scomparso lo scorso 23 aprile. Celebre per la sua maestria nei motori e per le storie avvincenti di mare e di marina militare, la sua officina era un punto di riferimento...

La devastante alluvione del 1924 e la storia dell'unica vittima di Maiori: la piccola Rosa Amato

In ricordo del tragico evento che cento anni fa colpì la Costiera Amalfitana, in particolar modo Vettica di Amalfi, il gruppo Cava storie ha pubblicato una raccolta di immagini estratte dai giornali dell'epoca, accompagnata da una storia straziante avvenuta a Maiori. Tra i numerosi episodi collegati...