Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Massimo martire

Date rapide

Oggi: 28 settembre

Ieri: 27 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera AmalfitanaMaiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Contract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Maiori News

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Contract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Territorio e AmbienteDall'Arpac una mappa interattiva sugli scarichi lungo la fascia costiera, quattro zone “rosse” tra Maiori e Praiano

Territorio e Ambiente

Arpac, mappa, scarichi, costa, depuratore

Dall'Arpac una mappa interattiva sugli scarichi lungo la fascia costiera, quattro zone “rosse” tra Maiori e Praiano

In Costiera Amalfitana sono quattro le zone segnate in rosso, ossia a più alto livello di impatto: tre nel Comune di Maiori e uno nel Comune di Praiano

Scritto da (Maria Abate), giovedì 6 agosto 2020 11:02:41

Ultimo aggiornamento giovedì 6 agosto 2020 11:02:41

La UO Mare dell'Arpa Campania, con il supporto dei dipartimenti provinciali di Napoli, Salerno e Caserta, ha elaborato una banca dati contenente la localizzazione e la caratterizzazione degli scarichi civili, dei relativi centri di trattamento, degli scarichi industriali e delle condotte di scarico sottomarine, censite nell'ambito delle proprie attività istituzionali. Il database è pubblicato sul portale agenziale.

Il Sistema è di facile consultazione anche per gli utenti meno esperti e rappresenta pertanto un utile strumento d'accesso alle informazioni e di identificazione delle potenziali fonti di inquinamento dell'acqua di mare. Sono stati censiti gli scarichi puntiformi che interessano la fascia costiera e convogliati in rete idrografica (diretto o verso impianti di depurazione) o provenienti da impianti industriali autorizzati, o scarichi puntiformi direttamente in mare da impianti industriali autorizzati, o apporti di contaminanti dai principali corsi d'acqua.

L'Arpa Campania ha aggiornato i dati già in possesso, che sono stati implementati in un Sistema Informativo Territoriale e pubblicati su una mappa interattiva del sito istituzionale. Il database, aggiornato a maggio 2020, è popolato da 475 elementi, riferiti agli scarichi presenti lungo la fascia costiera. Gli scarichi sono stati suddivisi in 10 tipologie differenti la cui veste grafica esprime, secondo una legenda semaforica, dal rosso al grigio, decrescenti livelli di impatto.

In Costiera Amalfitana sono quattro le zone segnate in rosso, ossia a più alto livello di impatto: tre nel Comune di Maiori e uno nel Comune di Praiano.

In particolare gli scarichi di Maiori sono inerenti allo specchio d'acqua antistante alla frazione Erchie, dove troviamo "Scarichi privi di depurazione in condotta sottomarina":

  • alla LAT 40,637608 - LONG 14,695222
  • alla LAT 40,636736 - LONG 14,695997
  • alla LAT 40,635405 - LONG 14,64713.

Mentre, nel Comune di Praiano vi è un "Impianto di trattamento primario con scarico di superficie" in località Vettica (LAT 40,611279 - LONG 14,520889), dove - però - sono in corso i lavori di completamento del depuratore nell'ambito del progetto "Costruzione impianto di Depurazione Consortile Praiano - Conca dei Marini - Furore".

In coerenza con la tipologia di costa e la densità di popolazione, la maggior parte degli scarichi censiti ricadono nella fascia costiera della provincia di Napoli, dove prevalgono un numero consistente di tubi di troppo pieno di impianti di sollevamento e di collettori fognari. In provincia di Caserta invece, prevalgono, in valore relativo, gli scarichi derivanti da impianti fognari privi di depurazione. Infine, lungo la costa salernitana, gli scarichi censiti sono sostanzialmente costituiti da tubi di troppo pieno da impianti di sollevamento, fiumi laghi e corsi d'acqua, scarichi da condotte sottomarine.

La creazione di questo Sistema Informativo Territoriale costituisce un punto di partenza e non certamente di arrivo, poiché si tratta di un lavoro che dovrà essere costantemente aggiornato, perfezionato ed implementato con le informazioni acquisite dai dipartimenti provinciali di Arpac attraverso le conoscenze acquisite sul territorio durante le attività di monitoraggio e controllo, con le notizie ed i dati forniti dalle amministrazioni locali e dagli Enti gestori, il tutto nell'ottica di una positiva sinergia tra istituzioni finalizzata alla tutela dell'ambiente e alla mitigazione degli impatti. Tale lavoro, ovviamente, non può comprendere l'individuazione di eventuali scarichi non autorizzati o abusivi, spesso di natura occasionale e non permanente che esigono un presidio del territorio da parte delle forze dell'ordine e, in particolare, di polizia locale.

Il censimento degli scarichi a mare, quali fonti di potenziale contaminazione, trova particolare interesse e applicazione nei controlli sulla qualità delle acque di balneazione che Arpa Campania assicura ininterrottamente, con oltre 2500 prelievi, durante la stagione balneare (nel periodo 1 aprile - 30 settembre di ogni anno). Infatti, in caso di superamento dei valori limite per le acque di balneazione, le amministrazioni comunali competenti, ma anche i gestori degli impianti di depurazione, possono usufruire di questo utile strumento per individuare la possibile causa di contaminazione ed adottare le opportune e necessarie misure di rimozione.

La tempestività di azione è fondamentale per tutelare la salute dei bagnanti e la mappatura degli scarichi aiuta ad intervenire prima.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Bomba d’acqua in Costa d’Amalfi: strade allagate a Maiori e Minori /FOTO

Il lungomare e la strada uniti in un solo lago. L'allerta meteo arancione annunciata per oggi a Maiori si è scatenata in tutta la sua forza. Troppa la quantità d'acqua prodotta dalle precipitazioni, al punto che al posto della SS163 sembra ci sia un torrente, mentre il lungomare e le aiuole sono tutti...

Territorio e Ambiente

Laurea triennale in Economia e Gestione delle Imprese per Maddalena Scannapieco di Maiori

Ha conseguito la laurea triennale in Economia e gestione delle Imprese Maddalena Scannapieco di Maiori, all'Università degli Studi di Salerno, ieri, 25 settembre. Nella sua tesi in diritto commerciale, la giovane ha analizzato la figura del socio illimitatamente responsabile, in modo particolare dell'accesso...

Territorio e Ambiente

Mare grosso trascina braccioli e tavolette a riva, signora volenterosa li mette in salvo e ripulisce spiaggia da rifiuti

Il mare grosso di questo sabato di allerta meteo gialla, a Maiori, ha trascinato a riva tutti i giochi e le attrezzature da mare (braccioli, tavolette, salvagenti) per bambini custodite negli stabilimenti balneari. A raccoglierli e portarli in salvo sul lungomare una cittadina volenterosa che stamani,...

Territorio e Ambiente

Si laurea con una tesi sull’azienda “Costieragrumi”, per Francesca Neri 110 e lode in Strategic Management

"Le alleanze strategiche. Il caso Costieragrumi" è il titolo della tesi in Strategic Management con cui Francesca Neri, originaria di Maiori ma residente a Salerno, ha conseguito nel pomeriggio di oggi la Laurea Magistrale in Consulenza e Management Aziendale presso l'Università degli Studi di Salerno....

Vendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaAntica Pasticceria Pansa Amalfi Cardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti roccioseMielePiù, la scelta infinita - Avellino - Salerno - architettura sanitaria - arredo bagni - termoidraulica - climatizzazione - riscaldamento - leader in CampaniaParrocchia Santa Maria a Mare pagina ufficiale Facebook