Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Bernardetta Soubirous

Date rapide

Oggi: 18 febbraio

Ieri: 17 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera AmalfitanaMaiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Maiori News

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Territorio e AmbienteGioacchino Di Martino si interroga sulla capacità dei maioresi di promuovere il territorio ma il suo post viene strumentalizzato

Territorio e Ambiente

Maiori, Costiera Amalfitana, Territorio, Promozione, Valorizzazione, strumentalizzazioni colpose

Gioacchino Di Martino si interroga sulla capacità dei maioresi di promuovere il territorio ma il suo post viene strumentalizzato

il post viene strumentalizzato e l'attacco politico all'amministrazione Capone arriva da un ex sindaco di Ravello

Scritto da (mariaabate), giovedì 9 gennaio 2020 09:31:31

Ultimo aggiornamento giovedì 9 gennaio 2020 13:10:26

Partendo da un interessante post pubblicato sui social da Gioacchino Di Martino, volto a smuovere le coscienze dei maioresi più distratti, sono in molti invece a strumentalizzare il suo scritto, ricavandone addirittura articoli giornalistici che danneggiano l'immagine di Maiori.

Un classico a cui siamo ormai abituati che però adesso utilizza un ex sindaco di Ravello, orfano della sua poltrona, per attaccare l'amministrazione e tutto il comparto produttivo della ridente cittadina costiera.

Ecco il post di Gioacchino Di Martino pubblicato il 5 gennaio scorso:

"Dopo aver visto Linea Verde Rai 1 di oggi, 5 gennaio 2020, trasmissione nella quale sono apparse immagini, personaggi e storie di Amalfi, Minori, Cetara, Tramonti e Positano, mi interrogo sulla capacità di noi Maioresi di promuovere in modo adeguato i pregi del nostro territorio. Eppure, a parte che siamo il comune più popoloso della Costa dopo Vietri sul Mare, le nostre bellezze paesaggistiche (non dimentichiamo che il celebrato panorama di Ravello non è altro che Maiori - e qui un vero paradosso: se guardiamo Capri da Punta Campanella diciamo "Com'è bella Capri!", se guardiamo Maiori da Ravello diciamo "Com'è bella Ravello!"), i nostri monumenti (uno per tutti Santa Olearia), le nostre radicate e tuttora vissute tradizioni di cultura popolare e anche gastronomiche (l'antico dolce della melanzana alla cioccolata è parte integrante della tavola dei Maioresi nei giorni di festa), la ricchezza naturalistica di siti come Capodorso (ancora oggi una della aree più selvagge della Costa d'Amalfi) meriterebbero ben altra attenzione soprattutto da parte nostra. Un'ultima considerazione: gran parte dei limoni, dei quali abbiano visto varie immagini, prodotti in Costiera proviene da Maiori, essendo da tempo il nostro territorio quello con la più ampia superficie dedicata e con la maggiore produzione. Insomma, diamoci da fare!"

Tra i vari commenti, alcuni anche interessanti, quello che ha scatenato l'ira di molti cittadini è sicuramente quello di Secondo Amalfitano ex direttore di Villa Rufolo, licenziato dal Commissario Felicori (leggi qui l'articolo de Il Vescovado): «Mi domando e domando a tutti: Maiori ha un progetto strategico di sviluppo locale? Gli Enti, i privati, le Organizzazioni locali, in quale direzione devono andare? Ho radici maioresi per essere il mio Cognome imposto da quel Comune a mio nonno, quindi mi sento legato a questo posto, ma con tutto l'affetto vedo solo vuoto e nulla dappertutto.» Un attacco gratuito, probabilmente alla ricerca della perduta visibilità, a cui l'amministrazione guidata da Antonio Capone ha deciso di non replicare.

Immediata invece la risposta di un ex dipendente del Comune di Maiori, Enzo Mammato, oggi in pensione: «Secondo Amalfitano, a dire il vero neanche Ravello ci ha fatto ...presenza! Per non dire... 'na bella figura!» A cui è seguita pronta la replica di Amalfitano: «Enzo Mammato non parlavo della presenza alla puntata né dell'assenza. Commentavo il post di Gioacchino che ha ha fatto un discorso più ampio. Al di là di questo non intendo fare campanilismo improduttivo e sterile, anche perché non amo le aree affollate».

Non ama le aree affollate ma dal suo profilo, poche ore prima, aveva aperto un esperimento democratico sulla Fondazione Ravello dove "tutti potevano chiedere tutto e bisognava rispettare le idee di tutti ma, in contraddizione proprio con il primo punto, erano gradite solo domande e proposte". Operazione naufragata dopo il primo commento di un cittadino maiorese.

Insomma, Maiori continua ad essere il bersaglio di un certo tipo di stampa che ormai ha iniziato anche a stancare. Noi ricordiamo a noi stessi un vecchio adagio popolare: la Volpe, quando realizza di non poter arrivare all'uva, dice che è acerba!

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Maiori: installati nuovi parcometri, sosta si pagherà anche con carta o dal cellulare

Sono stati installati nuovi parcometri a Maiori, in sostituzione di quelli vecchi. I nuovi dispositivi di controllo della sosta veicolare sono stati posizionati dalla concessionaria TMP s.r.l. di Portici. Si tratta di parcometri più all'avanguardia che consentiranno di pagare la tariffa per la sosta...

Territorio e Ambiente

Maiori: 18 febbraio interruzione idrica su tutto il territorio per lavori urgenti

Dopo i sopralluoghi dei giorni scorsi, a Maiori saranno eseguiti i lavori di riparazione della condotta idrica che lo scorso 28 gennaio aveva riversato acqua sulla sede statale all'incrocio nei pressi del Bar Oriente e che, dopo un intervento provvisorio, aveva ripresentato il problema lo scorso 10 febbraio....

Territorio e Ambiente

Carnevale di Maiori, 19 febbraio la benedizione dei carri allegorici al Demanio

Mercoledì 19 Febbraio, alle 16:30, nello spazio antistante l'area di costruzione dei carri allegorici in località Demanio, sarà celebrata da parte dei Parroci di Maiori una Santa Messa in suffragio ed in ricordo di tutti coloro che anni addietro hanno, con il loro impegno e sacrificio, iniziato il Carnevale,...

Territorio e Ambiente

Maiori piange la scomparsa dell'ex militare Antonio Deponte, aveva appena compiuto 103 anni

Aveva compiuto 103 anni appena tre giorni fa il minorese, ma residente a Maiori, Antonio Deponte, uno dei pochi sommergibilisti del Secondo Conflitto Mondiale ancora in vita. Stamani, 15 febbraio, la sua anima è volata in cielo, ma il suo ricordo resterà impresso nei cuori di chi ha avuto l’onore di...