Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Arcangelo

Date rapide

Oggi: 17 aprile

Ieri: 16 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Small Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Tu sei qui: Lavoro e Formazione“Flotta Blu”, Antonio Afeltra e Salvatore Lombardi dell’Alberghiero di Maiori selezionati per la masterclass al “Principe di Napoli”

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Lavoro e Formazione

Il pesce azzurro di Flotta Blu: i sogni, le speranze e le ricette dei venti giovani ambasciatori campani

“Flotta Blu”, Antonio Afeltra e Salvatore Lombardi dell’Alberghiero di Maiori selezionati per la masterclass al “Principe di Napoli”

Il 9 e 10 giugno al “Principe di Napoli” la masterclass per i venti futuri chef selezionati nel corso della manifestazione “La nostra pesca è Mediterranea”

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 31 maggio 2023 13:18:27

Sono la speranza, il salvagente e la salvaguardia del nostro territorio, delle nostre tradizioni, della nostra cucina, tipica e salutare. Sono quelli che prenderanno dal mare e porteranno sulla tavola.

Sono quelli che studiano e che si preparano per diventare gli ambasciatori dell'Italia e della Dieta Mediterranea. «Sono la porta del nostro futuro, saranno i primi e migliori narratori del territorio», per dirla come Giuseppe Calabrese, il giornalista e conduttore di Linea Verde su RaiUno che in questi mesi è stato il testimonial dell'iniziativa di Flotta Blu che al motto "La nostra pesca è Mediterranea" è entrata negli istituti alberghieri delle cinque province della Campania con l'obiettivo di sostenere, sviluppare e dare respiro all'intero comparto legato alla pesca del pesce azzurro e dei piccoli pelagici.

"Mangiare è incorporare un territorio", diceva il geologo francese Jean Brunhes; «un territorio deve entrare nella scuola e la scuola deve uscire per abbracciare il territorio», ha detto uno dei dieci dirigenti scolastici nel corso di questo lungo viaggio che a ogni tappa ha premiato e selezionato due futuri chef. Il viaggio è quasi finito. Quasi, perché ora c'è il gran finale.

Il premio e la masterclass. I venti allievi adesso si preparano alla prestigiosa masterclass che si terrà il 9 e 10 giugno ad Agerola, nella sede del "Principe di Napoli" che è centro di formazione universitario di alto livello, il primo campus universitario di gastronomia, turismo e territorio il cui direttore scientifico è il pluristellato chef Heinz Beck. Per loro due giorni di studio e di preparazione sul pesce azzurro: al termine riceveranno l'attestato di "Giovane ambasciatore del pesce azzurro - Flotta Blu". Studieranno, apprenderanno, ceneranno e si rilasseranno pernottando al "Principe di Napoli": nella due giorni con i professori del campus parteciperanno a due sessioni formative specifiche. Il 9 giugno un corso su "tecniche di lavorazione del pesce azzurro", il giorno dopo invece seguiranno la lezione su "tecniche di impiattamento" per poi partecipare alla tavola rotonda che concluderà la manifestazione. Oltre alla partecipazione alla masterclass, i venti allievi potranno scegliere di aderire gratuitamente alla "Special Summer Week Flotta Blu", corso che offre la possibilità di lavorare sulle proprie passioni e favorire l'affinamento del proprio talento. Nell'offerta settimanale al campus c'è la possibilità non solo di partecipare a lezioni tematiche (dalla preparazione di primi e secondi alla pasticceria, dal corso per sommelier a quello del ricevimento fino all'inglese tecnico) ma sono previste anche escursioni e visite guidate.

Il profilo dei venti futuri chef. Eccoli allora, questi venti ragazzi. Ecco i sogni e le speranze, gli obiettivi e i gusti, la passione e le ricette, ecco le storie di questi venti ragazzi che compongono la brigata di Flotta Blu.

Maiori. Il 18enne Antonio Afeltra ha scelto di iscriversi al "Comite" di Maiori pervaso dalla passione e dall'esempio paterno, «perché da bambino mi affascinava vedere cucinare mio padre e perché la scuola mi dà l'opportunità di approfondire nozioni e tradizioni», gli piace preparare primi a base di pesce azzurro con gli ‘ndunderi che sono degli gnocchi fatti con la ricotta, non sa rifiutare una frittura di pesce mentre il suo compagno d'istituto Salvatore Lombardi è legato a un piatto della tradizione chiamato sarchiapone, una combinazione di varie specie di pesce azzurro, «fatto di cilindri di zucca lunga verde fritti e poi riempiti con un ripieno di pane e pesce azzurro, pesce spada per metà e l'altra da tonno e pesce bandiera. Si rifriggono e poi infornati aggiungendo del pomodoro».

Salerno. Sogna di diventare uno chef stellato il 17enne Domenico Caputo che studia all'istituto statale superiore "Santa Caterina da Siena-Amendola" di Salerno. Gli piace contaminare i piatti «perché si arricchiscono con i contrasti, tipo quelli tra terra e mare» e tra i piccoli pelagici in cucina preferisce dedicarsi alla preparazione di un tipico piatto cilentano come le "alici ‘mbottunate"; la 19enne compagna d'istituto Veronica Cammarota che ha scelto l'alberghiero «perché la cucina è la mia passione», a tavola non sa dire di no alla frittura d'alici mentre ai fornelli invece si cimenta spesso nella preparazione della parmigiana d'alici al sapore di Costiera «utilizzo la provola di Agerola e lo sfusato d'Amalfi» e il filetto di sgombro.

Pozzuoli. Cinque anni fa si è iscritta al "Petronio" di Pozzuoli per liberare il suo sogno nel cassetto: diventare chef. Ha cominciato a cucinare da bimba, accanto alla mamma. Il primo indispensabile ingrediente che mette in ogni piatto è l'amore, dice la 18enne Lucia Illiano, «perché l'amore aumenta il gusto di ogni pietanza». In un menù della tradizione per Lucia non possono mancare le alici indorate e fritte, ricetta semplice, veloce, economica che riempie lo stomaco e anche il cuore. Al 18enne Alessio Matarese la strada dell'alberghiero è comparsa sin da bambino, «quando mia nonna mi svegliava la domenica mattina con il profumo del ragù e intere stese di gnocchi fatti a mano». Il pesce azzurro è il migliore a livello nutrizionale e secondo la tradizione puteolana ciò che non può mancare in un menù classico sono le alici. Marinate, fritte e ripiene. Insomma, alici per tutti i gusti.

Benevento. Il 18enne Angelo Pezzuto sta per terminare gli studi all'Ipsar "Le Streghe" di Benevento, «con le uova che mi dà mia nonna preparo sempre la pasta, specie le pappardelle». Si sente fortunato perché è nato in una terra ricca di prodotti di eccellenza, tradizionali e genuini, che usa nelle sue ricette. Ad esempio nel suo menù non possono mancare le alici marinate con l'aceto di Melannurca campana I.G.P, due eccellenze campane che insieme esprimono tutto il valore della "terra felix" e con semplicità. Il 18enne Francesco Santucci combina la passione col cibo a quella dello stare in cucina. Perché gli ricordano la famiglia e le feste tradizionali passate con i parenti. «Mi piace sperimentare ricette nuove però quelle tradizionali sono le più complete e riportano a galla i ricordi». Il pesce azzurro è da sempre una "tradizione di famiglia", in particolare lo sono le alici. E in un giorno speciale di Francesco non manca mai l'alice gratinata.

Castelnuovo Cilento. Da Benevento fino a Castelnuovo Cilento, lì dove si prepara, seguendo il percorso già compiuto dal fratello, il 18enne Luca Niglio che studia nell'istituto che porta il nome dell'ambasciatore e studioso della Dieta Mediterranea, Ancel Keys. Per Luca un piatto indispensabile in un menù sono le alici "mbuttunate", piatto povero forse «ma di sicuro ricco di sapore». A dispetto dei suoi 17 anni, è già decisa e convinta Samantha Radano. «Quando è arrivato il momento della scelta delle scuole superiori le opzioni erano tante ma non ho avuto dubbi e ho scelto l'indirizzo alberghiero». Samantha ha iniziato a preparare piatti e a sperimentare nuove ricette a dieci anni e compreso, giorno dopo giorno, che questa sua passione sarebbe potuta diventare il suo lavoro. Adora la parmigiana mentre tra i vari tipi di pesce azzurro le piacciono le alici, soprattutto quelle imbottite e fritte, un piatto che unisce la tradizione contadina (il ripieno è con cacioricotta di capra e uova) e quella marinara.

Avellino. Al "Rossi Doria" di Avellino studia il 18enne Andrea Parletta che da bambino mangiava solo pasta al pesto. Poi la mamma e la sorella l'hanno così tanto "contaminato" che adesso sogna di aprire un ristorante dove lavorare con tutta la famiglia. Quando è ai fornelli ricorda sempre una frase della sorella, «per una cosa fatta bene e una cosa fatta male si impiega lo stesso tempo». Il menù a base di piccolo pescato pelagico che Andrea proporrebbe ai suoi clienti è completo: spaghetti con le acciughe, colatura di alici, tarallo sbriciolato e finocchietto fresco, poi alici panate e fritte al profumo di lime e insalatina di sgombro affumicato e pomodorini confìt del Piennolo con stracciatella di bufala. Alla sua compagna d'istituto Alessandra Napolitano piace cucinare tutto ma soprattutto il risotto ai frutti di mare. «Mi diverte gestire i tempi di cottura del riso, bisogna stare attenti a non farlo scuocere o a non farlo asciugare troppo, ma la verità è che amo i frutti di mare». Il piatto da inserire in un menù per la valorizzazione del piccolo pescato pelagico? La mousse di ricotta al limone con colatura di alici e pomodori secchi.

Caserta. Lorenzo Scrimieri ha 18 anni ed è all'ultimo anno scolastico all'istituto Ferraris di Caserta. «In cucina ho imparato tutto da mia nonna: con lei ho iniziato a preparare il menù della domenica, poi ho cominciato a far da solo Però senza la scuola non sarebbe stato possibile crescere, anche perché ci dà la possibilità di partecipare a tanti corsi di cucina e a stage formativi nelle varie regioni italiane». Nel suo menù col pesce azzurro c'è il filetto di sgombro sopra un letto di tagliatella di finocchietto aromatizzato agli agrumi e accompagnato da verdure miste. Ha da sempre la passione per la cucina e la pasticceria la 18enne Valentina Cecere, anche lei all'ultimo anno al Ferraris. «Mi affascina vedere come ogni materia prima possa essere trasformata e diventare un piatto stupefacente». Un piatto col pesce azzurro? Un primo composto da gnocchetti con pomodorini rossi e gialli, lo sgombro e una cialda di pane aromatizzata al rosmarino e prezzemolo.

Napoli. Al "Cavalcanti" di Napoli studia la 18enne Federica Rossi che a diplomarsi in un istituto alberghiero ci pensava sin da bambina. «Ero letteralmente affascinata dalla cucina, dal profumo dei piatti e anche dal loro colore». Le piace cucinare pasta e patate «perché sono il simbolo della mia città, magari rivisitate in chiave moderna» e coi piccoli pelagici preparare la "frittura di paranza". L'amore e la passione per la cucina: al cuor non si comanda e questo l'ha capito presto il 20enne Ciro Frezza che, dopo il primo anno al liceo Scientifico, ha mollato gli ormeggi e attraccato all'istituto alberghiero. «Ho scelto la cucina perché è un modo di donare amore, tramite un gesto apparentemente semplice, ma che in realtà è pieno di sacrifici e studio». Una ricetta di mare nel suo menù? La pezzogna all'acqua pazza, ricordo della nonna che la preparava molto con pomodorini, aglio e prezzemolo.

Sorrento. Da Napoli a Sorrento, all'istituto polispecialistico "San Paolo". Lì dove studia la 18enne Lucia Russo che ha scelto di frequentare l'istituto alberghiero «per approfondire la mia passione per la pasticceria e l'arte bianca, così come suo nonno, pasticciere da 70 anni. Da piccolissima lo accompagnavo in laboratorio, mi divertiva guardarlo e imitarlo». L'amore è per la pasticceria ma le riesce bene cucinare anche i piatti salati e quelli a base di pesce, tra cui il pesce azzurro. Un piatto da provare e assaggiare? Filetto di palamita alla griglia con menta, limone e prezzemolo. Se il 18enne Gianpiero Nunzet ha scelto la cucina è per l'insegnamento, la passione e il calore delle sue nonne, «perché quei pranzi domenicali con tutta la famiglia a tavola sono stati una molla». Non si spaventa se il frigo è mezzo vuoto: prepara, anzi si diverte e sperimenta, con quello che trova. Gli piace preparare la pasta fresca: ama cucinare i tagliolini di pasta all'uovo con pomodorini gialli e rossi, basilico, melenzane a funghetto al forno con sale, olio, origano e tocchetti di tonno. Un altro piatto a base di pesce? Pacchero con pomodorini rossi, fumetto di pesce e ricciola.

Castel Volturno.Giovanni Verrillo ha 18 anni, frequenta il "Corrado" di Castel Volturno. Cinque anni fa s'è iscritto all'istituto alberghiero perché la cucina è la sua grande e irresistibile passione. Gli piace cucinare qualsiasi piatto, non ci sono preferenze: semplicemente cerca di valorizzare gli ingredienti che ha. In un menù con pesce azzurro, inserirebbe sempre un tortino di alici con pan grattato, uova e melanzane ricoperto con le alici, così come la tradizione del suo paese. Prima di approdare al "Corrado", la tenace 18enne Dora Menazzi studiava in un istituto tecnico, però la passione continuava a bussare. Al cuore non si comanda: dopo un anno Dora ha così lasciato l'istituto tecnico ed è approdata al Corrado. Ama cucinare soprattutto i primi piatti; in assoluto la pasta fresca all'uovo con crema di piselli, stracciata di bufala, tartare di scampi con buccia di limone grattugiata. Le piace tanto utilizzare il pesce in cucina, specie quello azzurro «perché è molto versatile, e se si è bravi con la creatività, da un pesce così povero possono uscire piatti davvero eccellenti».

 

Leggi anche:

"Flotta blu" fa tappa all'alberghiero di Maiori: 20 studenti si sfideranno a preparare piatti col pescato locale

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

“Flotta Blu”, Antonio Afeltra e Salvatore Lombardi dell’Alberghiero di Maiori selezionati per la masterclass al “Principe di Napoli”

rank: 108748100

Lavoro e Formazione

Maiori, "Divise Lavoro" cerca una risorsa da integrare per la stampa digitale e i ricami

Opportunità per entrare nel vivace mondo della comunicazione visiva e della personalizzazione industriale si apre a Maiori, dove "Divise Lavoro", giovane azienda operante nella realizzazione di loghi vettoriali, grafiche pubblicitarie, ricami personalizzati, e molto altro, è alla ricerca di un nuovo...

Maiori, Pietra di Luna Residence seleziona receptionist da giugno a settembre

A Maiori, il Pietra di Luna Residence, incastonato in un rigoglioso agrumeto lungo la splendida costiera amalfitana e a breve distanza dal lungomare, ricerca un receptionist. Il contratto è full time e copre il periodo da giugno a settembre. Requisito fondamentale la conoscenza della lingua inglese....

Pasticceria Gambardella di Minori seleziona addetti al bar per la stagione turistica 2024

Per ampliamento del personale, in vista dell'imminente stagione turistica 2024, la Pasticceria Gambardella di Minori seleziona alcune figure professionali. Nello specifico, si cercano addetti al bar. È richiesta precedente esperienza nella mansione, oltre che puntualità, versatilità e propensione al...

Maiori, l'azienda di noleggio barche “Get Boat Costiera” seleziona due skipper

"Get Boat Costiera", azienda specializzata nella locazione e noleggio di barche con base a Maiori, è alla ricerca di due figure esperte e motivate da inserire nel proprio team e a cui affidare la conduzione dei propri natanti. I candidati dovranno essere in possesso di patente nautica, conoscere le normative...

Maiori, gli studenti del “Comite” a lezione di zucchero artistico col vice campione europeo di pasticceria Raimondo Esposito

In un'ottica di ampliamento dell'offerta formativa, gli studenti dell'Istituto Pantaleone Comite di Maiori hanno potuto partecipare a una Master class sullo zucchero artistico tenuta dal Maestro Raimondo Esposito, pasticcere della Costiera Amalfitana che nel 2023 si è aggiudicato la medaglia d'argento...

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.