Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Small Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Tu sei qui: PoliticaCommissione su depuratore di Maiori, maggioranza: «Non serve perché decisione già presa»

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Politica

Maiori, costiera amalfitana, depuratore consortile, Comitato, maggioranza

Commissione su depuratore di Maiori, maggioranza: «Non serve perché decisione già presa»

«L’unico scopo che avrebbe avuto tale organo - come è stato evinto chiaramente dal dispositivo della stessa - era quello di mettere in discussione e materialmente sabotare l’indirizzo del consiglio comunale che si è già espresso in favore di tale opera»

Inserito da (Maria Abate), giovedì 14 ottobre 2021 14:12:30

Il 12 ottobre scorso, al Consiglio comunale di Maiori sull'argomento depuratore, convocato su iniziativa delle minoranze consiliari, i consiglieri di Cestaro, D'Amato, Della Pace, Ruggiero e Sarno hanno presentato una proposta di deliberazione articolata a cura del Coordinamento cittadino NODEP, per la costituzione di una commissione consiliare speciale per approfondire e comparare le varie alternative possibili al depuratore consortile.

Proposta che non è stata accolta dalla maggioranza, scatenando lo sdegno del Comitato Tuteliamo la Costiera Amalfitana, che ha commentato: «La proposta è stata bocciata senza nemmeno leggere una riga. La realtà che ci affida quest'ultimo consiglio comunale è quella di un consesso di persone intente ad attendere la fine della ‘celebrazione', che fingono di ascoltare ma che non leggono e non hanno sete di approfondire i contributi di terzi come quello presentato in Consiglio oggi dalle minoranze».

Alle minoranze e al Comitato ha replicato, con un manifesto, la maggioranza guidata dal Sindaco Antonio Capone, che commenta così la proposta: «L'unico scopo che avrebbe avuto tale organo - come è stato evinto chiaramente dal dispositivo della stessa - era quello di mettere in discussione e materialmente sabotare l'indirizzo del consiglio comunale che si è già espresso in favore di tale opera. Al loro maldestro tentativo - risoltosi con un nulla di fatto - sono seguiti attacchi rivolti alla maggioranza la cui unica colpa è stata aver prontamente respinto al mittente tale proposta».

«Come ribadito in quella sede dal Sindaco, nel momento in cui - affermano i consiglieri di maggioranza -verrà individuata l'impresa aggiudicataria, intendiamo avvalerci di tutti gli strumenti che la Conferenza dei Servizi ci metterà a disposizione per far sì che quest'opera, fondamentale e strategica, sia meno impattante possibile per il nostro territorio. Rinnoviamo dunque l'invito alle opposizioni a partecipare al processo decisionale facendo avvicinare le energie e le competenze migliori al tavolo della Conferenza dei Servizi e non a inseguire fantomatiche commissioni che puntano ad esautorare il Consiglio Comunale dei suoi poteri. Se non fosse ancora chiaro, noi vogliamo discutere di opere pubbliche con l'intento di farle, non di avversarle».

L'altra vicenda su cui la maggioranza ha voluto dare chiarimenti riguarda la nomina dei membri scelti dalle minoranze all'interno della Commissione Locale per il Paesaggio. Secondo il Comitato, avendo saputo della candidatura di Gioacchino Di Martino, che è contro la realizzazione del depuratore e anziano, la maggioranza avrebbe inserito nel regolamento la dicitura: "A parità di voti tra i candidati prevale il più giovane di età".

«Abbiamo introdotto - spiegano i consiglieri di maggioranza - nel regolamento per la nomina dei componenti della Commissione Locale per il Paesaggio la regola che, solo in caso di parità di voti fra due candidati, prevale quello più giovane. Sono cinque i membri effettivi e due supplenti di quest'organo: per una questione numerica di quelli effettivi tre di questi vanno alla maggioranza e due vanno alle opposizioni mentre i supplenti vengono divisi equamente».

In particolare, sono stati nominati gli ingegneri Paolo D'Elia e Giulio Tagliafierro, gli architetti Ernesto D'Amato, Marco Cretella e il geometra Pietro Ferrigno. Supplenti gli architetti Bartolomeo Vitagliano e Marco Busillo.

«L'Avvocato Gioacchino Di Martino - continua la maggioranza - è stato per mesi il candidato in pectore per la Commissione Locale per il Paesaggio delle minoranze consiliari, il quale però ha ritirato la propria candidatura a pochi giorni dal voto. A lui va tutta la nostra solidarietà per la signorilità dimostrata con questo passo indietro a volersi smarcare da quanti prima l'hanno tirato in ballo e poi abbandonato, incapaci di fare quadrato intorno alla sua figura, quando si trattava di far seguire i fatti (ossia i voti) agli appoggi di facciata».

«Questi episodi sono la dimostrazione che, se c'è una cosa che contraddistingue da sempre una parte della sinistra benpensante maiorese, è quella di ritenersi più furbi del proprio interlocutore e credere che la gente non comprenda i loro continui tentativi di scaricare i loro problemi e beghe interne sugli altri. Al mare di chiacchiere e vacanteria preferiamo i fatti e continuare a lavorare duramente per il bene e il futuro della nostra Città», chiosa.

Leggi anche:

Maiori, bocciata proposta commissione speciale su depuratore della minoranza. Comitato: «Non l'hanno nemmeno letta!»

Maiori, Comitato propone Di Martino per la "Commissione locale per il paesaggio". E la maggioranza modifica "requisiti"

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 106711107

Politica

Maiori, interdizione arenile in località San Francesco. Sindaco Capone: «Chiarezza sulle misure precauzionali»

Il Sindaco di Maiori, Antonio Capone, interviene per chiarire i motivi che hanno portato alla decisione di transennare e interdire l'accesso e la fruizione dell'arenile adiacente al porto turistico, evitando allarmismi e speculazioni. In risposta alle critiche sollevate da alcuni organi di stampa, Capone...

Porto di Maiori, secondo "Idea Comune" gestione è carente

«Il 24 ottobre 2023 l'Amministratore Unico della Miramare Ing. Carmine La Mura esprimeva "grande soddisfazione per il risultato conseguito per la gestione del porto turistico", oltre ad esaltare il raggiungimento di grandi obiettivi in termini di incassi e qualità dei servizi. Dello stesso parere anche...

Elezioni in Costiera Amalfitana, Capone: «Auguri al nuovo Sindaco di Atrani e ai colleghi riconfermati!»

"Congratulazioni al nuovo Sindaco di Atrani Michele Siravo e per le riconferme dei colleghi Sindaci di Furore Giovanni Milo, Minori Andrea Reale, Tramonti Domenico Amatruda e Vietri Sul Mare con Giovanni De Simone. Le urne ci restituiscono un forte e duplice segnale: l'apprezzamento dai cittadini della...

Maiori, 30 maggio il Consiglio Comunale: tra gli argomenti tariffe TARI e modifica al regolamento per il commercio su aree pubbliche

Giovedì 30 maggio è riunito presso l'aula consiliare sita nel Palazzo Mezzacapo di Maiori, il Consiglio Comunale, in seduta straordinaria di prima convocazione, alle ore 09.30, e in seconda convocazione per il giorno venerdì 31 maggio 2024 alle ore 09.30. Sarà discusso il seguente Ordine del Giorno:...

Viabilità in Costa d’Amalfi: una questione di diritti

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Elvira D'Amato, consigliera comunale di minoranza e capogruppo di "Maiori di nuovo", in merito all'atavica questione della viabilità lungo la Statale 163 Amalfitana. Dal 2016 in poi si sono susseguite una serie articolata di procedure, protocolli, studi, ricerche,...