Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 21 ore fa S. Lanfranco martire

Date rapide

Oggi: 23 giugno

Ieri: 22 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera AmalfitanaMaiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

MielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Villa Romana Hotel & Spa - nella meravigliosa cornice di Minori in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Maiori News

MielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Villa Romana Hotel & Spa - nella meravigliosa cornice di Minori in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Tu sei qui: PoliticaDepuratore a Maiori non sarà rimesso in discussione, confronto Ruggiero-Capone in Consiglio Comunale

Politica

Maiori, Costiera amalfitana, depuratore consortile, condotta sottomarina, consiglio comunale

Depuratore a Maiori non sarà rimesso in discussione, confronto Ruggiero-Capone in Consiglio Comunale

«L’architetto Cavaliere mi ha detto che è stato lui a decidere di aggiungere Atrani, Scala e Ravello al progetto e per me non è legittimo, avremmo dovuto deciderlo noi». E Capone: «Molti si chiedono “Ma perché ci prendiamo i reflui degli altri comuni?”. Domanda lecita, ma tutto deve essere rapportato all’intera Costa d’Amalfi: è più giusto per la Costiera avere tanti depuratori o un unico depuratore? I costi sono costi di ambito, se facciamo un unico depuratore si riducono i costi per i cittadini»

Scritto da (Maria Abate), mercoledì 17 marzo 2021 11:09:57

Ultimo aggiornamento mercoledì 17 marzo 2021 13:28:10

Ieri, come richiesto dai consiglieri di minoranza, nel Consiglio Comunale di Maiori si è parlato del depuratore consortile che dovrebbe sorgere nell'oasi del Demanio. I consiglieri di opposizione hanno infatti chiesto di essere coinvolti nella verifica delle fasi di procedura per la realizzazione del depuratore e prendere in considerazione le altre possibilità, quali la condotta sottomarina come progettata da Ausino Spa.

La maggioranza guidata dal sindaco Antonio Capone non ha voluto interrompere e rivedere la procedura in atto, per cui - per ora - il progetto del depuratore consortile Maiori-Minori si realizzerà così come concepito. 8 a 5 il voto finale: l'assessore Mario Ruggiero, come aveva già comunicato in una lunga lettera, ha votato no.

«Io - ha detto Ruggiero - avevo preparato pure un discorso da leggere oggi in Consiglio comunale, ma dopo aver ascoltato gli interventi di Elvira e Salvatore penso sia anche inutile, perché sono stati davvero esaurienti. Voi mi conoscete, come sono solito scherzare sono anche solito esporre i problemi. Alla riunione dello scorso 1° marzo a cui sono arrivato tardi, ho avuto comunque modo di ascoltare alcune risposte del tecnico della Provincia di Salerno che mi hanno fatto riflettere: l'architetto Cavaliere mi ha detto che è stato lui a decidere di aggiungere Atrani, Scala e Ravello al progetto e per me non è legittimo, avremmo dovuto deciderlo noi. Ho chiesto più volte ai miei colleghi se fosse vero che anche questi paesi fossero stati inglobati nel progetto e mi è stato sempre risposto che erano tutte chiacchiere. Chiedo perciò che venga rimesso tutto in discussione. Anche i cittadini sono molto preoccupati ed è nostro dovere ascoltarli. Quanto a me, non lascerò la maggioranza, ma non posso restare zitto se non la penso come il resto del gruppo sull'argomento».

«Non è stata mai sentita - ha replicato il sindaco al termine degli interventi - l'esigenza della depurazione a Maiori, tanto che nel 2015 arrivò la Procura a sequestrare l'impiantino che abbiamo a Costa d'Angolo. Noi ogni giorno perpetriamo un reato ambientale e se la Regione ha deciso di finanziare la depurazione è una cosa importante. Poi si è messo in mezzo questo Comitato, che è fatto da quelle persone che stavano facendo realizzare quel famoso depuratore a Costa d'Angolo. Oggi è un momento particolare per Maiori perché significa affrontare un problema, assumerci le responsabilità. Chi propone la condotta, ha ponderato che ai 100mila abitanti di Salerno andranno aggiunti altri 40mila abitanti? E poi, ma quanto costa un domani a un figlio mio la manutenzione di una condotta lunga chilometri? E se si rompe vi rendete conto del disastro ambientale, dell'inquinamento marino che distruggerebbe anche la nostra economia balneare? Mia moglie l'altro giorno mi ha chiesto: "Ma perché ci prendiamo la cacca degli altri comuni?". Domanda lecita, ma tutto deve essere rapportato all'intera Costa d'Amalfi: è più giusto per la Costiera avere tanti depuratori o un unico depuratore? I costi sono costi di ambito, quindi noi di Maiori paghiamo anche quelli di Amalfi. Se facciamo un unico depuratore si riducono i costi per i cittadini. Inoltre, pur aggiungendo gli altri comuni la dimensione del depuratore non cambia: il tubo è lo stesso. E Tramonti porta a Maiori reflui già depurati, semplicemente aggiungendo un tubo non li scarica più nell'alveo del fiume».

«Le opposizioni hanno chiesto di ridare centralità all'organo istituzionale deputato all'indirizzo politico ed amministrativo del Comune, il Consiglio comunale, da troppo tempo estromesso dalle sue funzioni in merito alle decisioni da prendere sulla realizzazione del depuratore per Maiori. Abbiamo proposto di procedere con urgenza alla revisione di tutte le procedure in corso e di analizzare doverosamente le proposte alternative sulla realizzazione di una condotta sottomarina pervenute sin dal 2016 all'Amministrazione di Maiori, ma anche di chiedere alla Provincia che sta conducendo il progetto di valutare la sospensione di ogni procedura in atto per non ipotecare definitivamente il nostro territorio. La maggioranza, ad eccezione dell'Assessore Mario Ruggiero, ha precluso ancora una volta questa opportunità di democrazia», ha dichiarato al termine del Consiglio la capogruppo di #Maioridinuovo,Elvira D'Amato.

Per il gruppo "Idea Comune", rappresentato da Salvatore Della Pace e Marco Cestaro, la battaglia continua: «Solo bugie. Sfacciatamente in consiglio comunale l'assessore ai lavori pubblici, Chiara Gambardella, ha dichiarato che non è in atto nessuna gara d'appalto da parte della provincia di Salerno sul depuratore. Inoltre, sarà sua cura in consiglio comunale confrontare i due progetti: quello della Provincia e quello della condotta. Tutto ciò è falso. Il dato sconcertante è che in consiglio comunale tutta la maggioranza, se si esclude il coraggioso comportamento di Mario Ruggiero, nessuno sapeva di quello che si stava discutendo. Le bugie, caro Tonino, hanno le gambe corte: sostenere che a fronte del depuratore consortile al servizio di più comuni c'è la concreta possibilità di ricevere cospicui finanziamenti, da te non ce lo aspettavamo. Il nostro territorio non può essere oggetto di baratto, e tu che rappresenti il paese dovresti esserne l'alfiere, invece ti presti a piccoli espedienti che non ti fanno onore. Ci batteremo semplicemente perché amiamo Maiori. Ci riserviamo di continuare in ogni sede a tutelare gli interessi della nostra comunità e saremo pronti altresì a scendere in piazza con manifestazioni non violente per sensibilizzare tutti i cittadini. Siamo ben lieti di essere vicini al comitato "Tuteliamo la costiera amalfitana" e ai cittadini che hanno sottoscritto pubblicamente la petizione».

 

Leggi anche:

Depuratore Maiori, Comitato "Tuteliamo la Costiera Amalfitana" chiede ai consiglieri di deliberare la sospensione della procedura in atto

Maiori, oggi in Consiglio comunale si parla del depuratore a porte chiuse. Lo sdegno del Comitato attivista: «Nemmeno lo streaming!»

Depuratore consortile a Maiori, l'Assessore Ruggiero non ci sta: «Tecnici sostituiti a politici. Difformità inaccettabili rispetto a delibera del 2016»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Spiagge libere in Costiera Amalfitana: a Maiori interviene Nuova Primavera Maiorese

Uno stabilimento balneare può impedire l'accesso alla battigia? E' la domanda a cui ha tentato di rispondere l'avvocato Vincenzo Rispoli, responsabile del Movimento politico locale Nuova Primavera Maiorese e, nel farlo, ha condiviso un interessante articolo di Altroconsumo. "Sui diritti dei più deboli,...

Politica

"Idea Comune" spara a zero contro Capone: «Per soldi predilige interventi non prioritari a discapito di quelli urgenti»

«Perché l'Amministrazione predilige gli interventi non prioritari o addirittura scellerati, come nel caso del "megadepuratore" in zona Demanio?». È questa l'ultima domanda, in ordine di tempo, che si pone il gruppo di minoranza di Maiori "Idea Comune". «Alle spalle del Palazzo Mezzacapo, ad esempio,...

Politica

Maiori, Idea Comune scrive alla Regione su restringimento dell’arenile

Il gruppo consiliare Idea Comune di Maiori, ritenendo che il restringimento dell'arenile (chiamato "effetto luna") non sia più eludibile, basandosi l'economia turistica del paese soprattutto sulla balneazione, ha inviato una lettera alla Regione Campania, in particolare al Vice Presidente e Assessore...

Politica

Maiori, “Nuova Primavera” propone che lo Stella Maris diventi la nuova sede scolastica

Lo scorso anno, il sindaco Antonio Capone annunciò i lavori allo Stella Maris, per circa 2 milioni di euro. Dopo la riqualificazione, spiegava, al piano terra vi si insedierà il Comando di Polizia Municipale, mentre al primo piano uno spazio museale «che, in collegamento con Palazzo Mezzacapo, ci consentirà...

Vendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaCardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti rocciose