Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Giosafat vescovo e martire

Date rapide

Oggi: 12 novembre

Ieri: 11 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera AmalfitanaMaiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Maiori News

Tu sei qui: Territorio e Ambiente"Sei il grido straziante di un fiore reciso": a Maiori la poesia della prof.ssa Amarante dedicata al Milite Ignoto

Territorio e Ambiente

Maiori, costiera amalfitana, milite ignoto

"Sei il grido straziante di un fiore reciso": a Maiori la poesia della prof.ssa Amarante dedicata al Milite Ignoto

Scritta dalla professoressa Angiola Amarante, è dedicata al militare morto durante il conflitto bellico e il cui corpo non è stato mai identificato. La targa è stata installata proprio davanti al Monumento ai Caduti

Scritto da (mariaabate), mercoledì 6 novembre 2019 10:49:35

Ultimo aggiornamento mercoledì 6 novembre 2019 10:56:43

Tu, un nome senza volto,

scolpito su una nuda pietra,

avvolto nel silenzio dell'eternità,

sei il grido straziante

di un fiore reciso

su un campo di battaglia,

una pagina triste di storia

vergata con lacrime di sangue,

sei monito di un messaggio

che non deve risuonare

come un eco nel deserto:

"... ama la pace e difendi

con forza la vita

frutto di un dolce atto d'amore..."

È questa la poesia scoperta domenica 3 novembre, dall'Amministrazione Comunale di Maiori e dall'Associazione Nazionale Marinai d'Italia, in occasione della celebrazione in ricordo dei Combattenti e dei Caduti di tutte le guerre.

Scritta dalla professoressa Angiola Amarante, è dedicata al "Milite Ignoto", un militare morto durante il conflitto bellico e il cui corpo non è stato mai identificato. La targa è stata installata proprio davanti al Monumento ai Caduti, in quell'angolo di cui la professoressa stessa si prese cura dal 2010 al 2015.

Leggi anche:

Maiori ricorda i suoi Caduti con la poesia della professoressa Angiola Amarante

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Il cambiamento parte dalle piccole azioni: Giovanni e Rosie ripuliscono la spiaggia di Maiori

"Le forti mareggiate di questi giorni hanno lasciato in spiaggia cumuli di rifiuti abbandonati, dispersi o addirittura gettati a mare. Così stamattina, Rosie ed io, armati di guanti e bustoni, abbiamo ripulito in parte alcune zone della spiaggia maiorese. Sicuramente il nostro sforzo è minimo di fronte...

Territorio e Ambiente

Bandiere usurate al Porto turistico di Maiori mortificano il decoro urbano /FOTO

Versano in una situazione indecorosa le bandiere poste davanti agli scogli frangiflutti del Porto turistico di Maiori. Complice il vento, la salsedine e gli agenti atmosferici, gli stendardi sono ormai distrutti e decisamente poco belli da vedere. A segnalare lo stato dei fatti la giornalista Giovanna...

Territorio e Ambiente

Maiori festeggia il Patrocinio di S. Maria a Mare /PROGRAMMA

Il 16 e il 17 novembre Maiori festeggia la sua patrona, Santa Maria a Mare, nel giorno in cui si ricorda il suo patrocinio sulla città. Ma la preparazione alla festa inizia già da venerdì 8 novembre con la Novena. L'antica e miracolosa Statua lignea della Patrona S. Maria a Mare fu incoronata una seconda...

Territorio e Ambiente

Maiori: scuola propone autorefezione, ma sentenza cassazione dello scorso luglio lo vieta

Gli alunni non possono consumare a scuola il cibo portato da casa durante la pausa pranzo. È la conclusione alla quale sono giunte le Sezioni unite della Cassazione con la sentenza depositata lo scorso luglio (n.20504 del 30/07/2019), che ha posto la parola fine al cosiddetto caso del "Panino a scuola"....