Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 8 ore fa

Date rapide

Oggi: 29 febbraio

Ieri: 28 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Sal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI)Small Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAOfferta Granato Caffè a cialde con macchina FrogMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Tu sei qui: AttualitàCome smaltire in modo responsabile pile e batterie d’auto esauste: tutto quello che c’è da sapere

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Attualità

Come smaltire in modo responsabile pile e batterie d’auto esauste: tutto quello che c’è da sapere

Inserito da (Admin), martedì 1 agosto 2023 15:17:45

Rappresentano inquinanti potenzialmente molto pericolosi e, allo stesso tempo, oggetti e prodotti di scarto comunissimi: pile domestiche e batterie d'auto esaurite spiccano tra i materiali di scarto che necessitano di maggiori accorgimenti nel corso dei processi di smaltimento.

È di fondamentale importanza affrontare questo argomento, poiché il corretto trattamento di tali rifiuti speciali è essenziale per proteggere l'ambiente e preservare la salute pubblica.

Quante volte ci siamo chiesti dove si buttano le pile esauste? E le batterie delle auto? Spesso, ci troviamo a fronteggiare questo dilemma, eppure la risposta non è così complicata come potrebbe sembrare.

In questo articolo, esploreremo i gravi rischi per l'ambiente connessi allo smaltimento errato di queste tipologie di rifiuti e sveleremo le principali modalità di raccolta e smaltimento sia per le batterie domestiche, ad esempio quelle utilizzate nelle piccole apparecchiature elettroniche, sia per le batterie delle automobili.

I rischi ambientali di un errato smaltimento di pile e batterie scariche

Prima di immergerci nelle pratiche di smaltimento responsabile, è essenziale comprendere i pericoli che le pile e le batterie delle auto possono rappresentare per l'ambiente se non trattate adeguatamente. Ecco alcune delle minacce più significative:

  • inquinamento del suolo e delle acque. Lo smaltimento incontrollato di pile e batterie può causare la fuoriuscita di sostanze chimiche tossiche nel suolo e nelle falde acquifere. Piombo, mercurio e cadmio sono solo alcune delle sostanze dannose contenute in tali dispositivi che, se rilasciate nell'ambiente, possono provocare danni irreparabili agli ecosistemi naturali.
  • Incendi ed esplosioni. Un errato smaltimento di pile e batterie può innescare incendi o esplosioni, dal momento che queste fonti di energia possono reagire in modo pericoloso con il calore o altri materiali. Va da sé che questo potrebbe causare danni materiali e mettere a rischio la sicurezza delle persone.
  • Inquinamento atmosferico. Durante il processo di smaltimento, se le pile e le batterie vengono incendiate o trattate in modo non appropriato, possono rilasciare sostanze tossiche nell'aria, contribuendo all'inquinamento atmosferico e compromettendo la qualità dell'aria che respiriamo.

Lo smaltimento delle pile scariche dei piccoli elettrodomestici

Ora che siamo consapevoli dei rischi, concentriamoci sulla corretta gestione delle pile elettriche utilizzate nelle nostre case e negli uffici.

Segui questi semplici passaggi per uno smaltimento responsabile:

  • scegli batterie ricaricabili. Per ridurre la quantità di rifiuti, opta per pile ricaricabili al posto di quelle usa e getta. Le batterie ricaricabili possono essere utilizzate per lungo tempo, riducendo così il numero di pile esauste che finirebbero in discarica.
  • Raccolta differenziata. In molte città italiane ci sono punti di raccolta specifici attrezzati con appositi contenitori per le pile esauste di vario formato, realizzati in materiali resistenti all'attacco degli acidi delle batterie e progettati appositamente per assicurare un perfetto isolamento dei rifiuti dall'ambiente esterno. Informarsi presso le autorità locali o nei negozi di elettronica aiuterà a individuare il punto di raccolta più vicino.
  • Porta le pile al riciclaggio. Una volta raccolte le pile esauste consegnale presso i punti di raccolta dedicati al riciclaggio. In questo modo saranno smaltite correttamente e i materiali preziosi come l'argento, il nichel e il litio potranno essere recuperati.
  • Non mescolare tipologie diverse. Quando porti le pile per il riciclaggio assicurati di separare le batterie alcaline da quelle al piombo o al nichel-cadmio. La separazione corretta facilita il riciclaggio e riduce il rischio di contaminazione incrociata.

Il processo di smaltimento delle batterie esauste delle auto

Il trattamento corretto delle batterie delle automobili richiede misure più specifiche e attenzione ai dettagli.

Ecco come fare:

  • responsabilità del produttore. In conformità con le normative italiane, i produttori di batterie delle auto hanno l'obbligo di avviare e finanziare il sistema di raccolta e riciclaggio. Quindi, se hai una batteria esausta da auto, puoi restituirla al venditore o al centro di assistenza autorizzato.
  • Centri di raccolta autorizzati. In tutta Italia ci sono centri di raccolta autorizzati che accettano le batterie delle automobili esauste. Rivolgiti a uno di questi centri per essere sicuro di smaltire la batteria nel rispetto delle normative.
  • Sostituzione professionale. Quando sostituisci la batteria dell'auto, rivolgiti a un meccanico professionista o a un centro di assistenza autorizzato per assicurarti che la batteria esausta venga consegnata correttamente e che la nuova batteria venga installata adeguatamente.
  • Evita l'abbandono. Non abbandonare mai le batterie delle automobili esauste in luoghi non autorizzati o nei dintorni dell'ambiente. Questo gesto irresponsabile può causare danni irreversibili all'ecosistema locale e alle risorse naturali.

Domande e risposte sullo smaltimento delle pile esauste

Sono molte le domande comuni relative al tema del corretto smaltimento delle pile, così come diverse sono le vere e proprie "leggende metropolitane" che riguardano gli obblighi a carico delle cittadinanza e le possibili soluzioni per limitare quanto più possibile i danni connessi con il rilascio nell'ambiente di questi materiali.

Di seguito, trovi le risposte ad alcuni dei quesiti più frequenti posti dagli utenti sul web.

Posso gettare le pile esauste nel bidone dell'immondizia?

No, non è consigliabile gettare le pile esauste nel bidone dell'immondizia domestica. Le pile contengono sostanze tossiche che possono danneggiare l'ambiente. Devono essere consegnate presso i punti di raccolta specifici per il riciclaggio.

Le batterie delle auto possono essere ricaricate?

No, le batterie delle automobili non sono progettate per essere ricaricate in modo tradizionale come le pile domestiche. Al termine del loro ciclo vitale devono necessariamente essere consegnate a centri di raccolta autorizzati per il riciclaggio.

Cosa succede se non smaltisco correttamente le batterie delle auto?

Lo smaltimento inadeguato delle batterie delle automobili può causare gravi danni all'ambiente, inquinando il suolo e le acque sotterranee. Inoltre, l'incorrere in sanzioni legali è possibile, poiché il corretto smaltimento è regolato da leggi e normative.

Posso riutilizzare le pile ricaricabili?

Sì, le pile ricaricabili possono essere riutilizzate più volte. Assicurati di ricaricarle secondo le istruzioni del produttore per massimizzarne la durata.

Concludendo

In conclusione, il corretto smaltimento delle pile e delle batterie delle auto è una responsabilità che tutti dobbiamo condividere. Non possiamo ignorare i pericoli che questi rifiuti speciali possono rappresentare per l'ambiente e la salute umana. L'adozione di pratiche di raccolta e riciclaggio responsabili è essenziale per ridurre l'impatto negativo su di noi e sul nostro pianeta.

Ricorda sempre di portare le pile esauste presso i punti di raccolta dedicati e di consegnare le batterie delle automobili esauste a centri di smaltimento autorizzati. In questo modo, possiamo contribuire a preservare l'ambiente per le generazioni future e garantire un futuro più sostenibile per tutti noi.

Smaltire le pile e le batterie delle auto in modo corretto è un passo verso un mondo più pulito e verde. Un piccolo gesto può fare una grande differenza. Prendiamoci cura del nostro pianeta, iniziamo oggi!

 

Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Come smaltire in modo responsabile pile e batterie d’auto esauste: tutto quello che c’è da sapere

rank: 10533104

Attualità

Il Distretto Sanitario 63 Cava-Costa d’Amalfi ha un nuovo direttore: si tratta di Salvatore Ferrigno di Maiori

Salvatore Ferrigno, medico specializzato in geriatria di Maiori, è stato nominato il nuovo Direttore del Distretto Sanitario 63 Cava de' Tirreni/Costa d'Amalfi. Ha infatti vinto il concorso con un punteggio totale di 82,670, classificandosi al primo posto. L'ASL Salerno ha conferito la nomina a Ferrigno...

“Pensati indagata”: al Carnevale di Maiori il travestimento ispirato alla vicenda del pandoro di Chiara Ferragni

Non poteva mancare per il Carnevale 2024 un travestimento a tema "Chiara Ferragni". Ieri, 13 febbraio, durante la sfilata dei carri della 50esima edizione del Gran Carnevale Maiorese, una coppia di fidanzati ha attirato la nostra attenzione (e quella di tutti i presenti). Gabriele Abbate e Giulia Mansi,...

«No tunnel!». Numerosi cittadini in marcia contro la realizzazione della Galleria Minori-Maiori / FOTO-VIDEO

Si è svolto ieri sera, martedì 23 gennaio, a partire dalle ore 22 il flash mob per dire no alla realizzazione della Galleria Minori-Maiori. L'iniziativa, promossa sui social dal ceramista Marco Fusco, si è tenuta in occasione della chiusura, ordinata dall'ANAS, del traffico veicolare e pedonale-dalle...

Cloro nell'acqua della rete potabile di Maiori, Ausino S.p.A interviene per risolvere la problematica

Nelle ultime ore, diversi cittadini di Maiori hanno lamentato di come l'acqua della rete potabile abbia avuto un eccessivo sapore di cloro. "Mi sono preso la briga di fare la determinazione del cloro e dalla colorazione che vedete, é evidente che é fuori dalla norma di parecchio. Questi sono valori superiori...

«Non siate indifferenti, denunciate gli atti di cyberbullismo»: da Maiori l’appello del Procuratore ai ragazzi, sempre più esposti alle insidie del web

Di Maria Abate «Il nostro modo di interagire, interloquire, connetterci è cambiato. È giusto dunque che vi sia un documento programmatico a partire dal mondo della scuola ed esteso a tutte le realtà associative, politiche e culturali che regolino l'utilizzo degli strumenti digitali. Oggi si usano i social...

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.