Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Teresa del Bambino Gesù

Date rapide

Oggi: 1 ottobre

Ieri: 30 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera AmalfitanaMaiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Contract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Maiori News

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Contract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Territorio e AmbienteA Maiori mobile ligneo monumentale di San Domenico ritrova l’antico splendore

Territorio e Ambiente

Maiori, costiera amalfitana, restauro, chiesa

A Maiori mobile ligneo monumentale di San Domenico ritrova l’antico splendore

Silvio Amato ha eseguito, con maestria e impegno, il montaggio e restauro conservativo del mobile ligneo monumentale della sagrestia della Chiesa della Madonna del Rosario

Scritto da (Maria Abate), giovedì 31 ottobre 2019 09:13:02

Ultimo aggiornamento giovedì 31 ottobre 2019 09:13:02

Ha eseguito, con maestria e impegno, il montaggio e restauro conservativo del mobile ligneo monumentale della sagrestia della Chiesa della Madonna del Rosario (San Domenico) a Maiori, servendosi di alcune vecchie foto.

Si tratta dell'artista Silvio Amato che così commenta il suo lavoro: «Il restauro è affascinante ed intrigante. Nel toccare, maneggiare, osservare l'opera che ci si appresta a restaurare si scoprono tante cose, più si osserva e si va avanti nel lavoro più si inizia a pensare come chi ha creato quel manufatto. Inizia così un viaggio nel tempo, più intenso quando si è chiamati al restauro di un opera pubblica e di tutti. Un luogo che ha fatto la storia, custode delle proprie origini. Opera realizzata tanto tempo fa sicuramente da maestranze locali e quindi ancora più importante, lavoro costato fatica anche da parte della popolazione. Una piccola storia che racconta il passato, le origini. Obbligatorio quindi il restauro per mantenere integro quel filo che ci lega al passato. Sono stato onorato di aver dato il mio contributo».

L'opera in questione era stata smontata per lavori di rifacimento delle pareti e del pavimento. Il mobile, dall'imponente aspetto e di pregevole fattura, è in legno di castagno massello assemblato a chiodi forgiati, databile presumibilmente ai primi del settecento.

In origine la struttura portante era murata: con il tempo l'umidità, agenti xilofagi, l'abbandono, hanno portato al collasso l'intero impianto portante. Come accadeva spesso, nel corso dei secoli, soprattutto nei primi del novecento, i mobili venivano dati di colore, stessa sorte capitata al mobile in questione. Infatti era coperto con un rosso scuro molto resistente alla pulitura ma che probabilmente ha salvaguardato la vecchia ed originale patina. Patina, recuperata in gran parte nel corso del restauro, consistente in un effetto marmo con le cornici e fregi effetto ebano.

Dopo la pulitura si è passato al montaggio creando una nuova struttura autoportante in legno di abete. Le parti mancanti sono stati ricostruite con legni di castagno coevi al periodo recuperati dalla vecchia scala dell'organo. Le molte cornici mancanti e irrecuperabili sono state rifatte in legno di pioppo.

Nel corso del restauro è emerso un ulteriore cambiamento subito nel tempo. Cambiamento, non dovuto questa volta ad alcuna vena artistica del sacrestano di turno, bensì, probabilmente, alla bruciatura di una parte del mobile, magari per la caduta di una candela che serviva da illuminazione. Se si guarda il mobile nella sua interezza, si nota che a sinistra sotto la voluta del piano centrale, manca un riempimento speculare a quello di destra: in quel punto il piano presenta tracce di bruciato. Guardando con attenzione, i due grandi cassetti non sono per niente consoni e omogenei a tutto l'impianto. Evidentemente quel mobile con i cassetti è stato inserito perché la parte originale era andata distrutta.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Dopo la mareggiata i rifiuti invadono la spiaggia di Maiori, signora raccoglie polistirolo a gogò

Milioni di cassette per il pesce ogni anno finiscono nel mare italiano. Sono di polistirolo espanso, quel materiale che si sgrana in piccole palline, pericolose quando si riducono a dimensioni inferiori ai 5 mm ed entrano nella catena alimentare. Proprio il polistirolo è il materiale inquinante che,...

Territorio e Ambiente

Stasera Maiori festeggia San Michele Arcangelo, co-patrono della Città

Oggi, 29 settembre, si celebra S. Michele Arcangelo, co-patrono della Città di Maiori. Nell'ultimo libro del Nuovo Testamento, l'Apocalisse di Giovanni, dopo la prima guerra in paradiso, l'arcangelo è protagonista nella seconda guerra terrena della donna (Maria, madre di Gesù Cristo) contro il drago....

Territorio e Ambiente

Maiori, sindaco Capone accoglie studenti nelle scuole: «State sereni, abbiamo riaperto in sicurezza!»

C'era anche il sindaco di Maiori, Antonio Capone, stamani, ad accogliere gli studenti nella scuola "Roberto Rossellini" e nell'Istituto paritario delle Suore Domenicane. «Oggi riparte la scuola dopo mesi complicati e particolari. È una ripartenza che si basa su diverse regole e protocolli di sicurezza,...

Territorio e Ambiente

Bomba d’acqua in Costa d’Amalfi: strade allagate a Maiori e Minori /FOTO

Il lungomare e la strada uniti in un solo lago. L'allerta meteo arancione annunciata per oggi a Maiori si è scatenata in tutta la sua forza. Troppa la quantità d'acqua prodotta dalle precipitazioni, al punto che al posto della SS163 sembra ci sia un torrente, mentre il lungomare e le aiuole sono tutti...

Vendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaAntica Pasticceria Pansa Amalfi Cardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti roccioseMielePiù, la scelta infinita - Avellino - Salerno - architettura sanitaria - arredo bagni - termoidraulica - climatizzazione - riscaldamento - leader in CampaniaParrocchia Santa Maria a Mare pagina ufficiale Facebook