Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 19 ore fa S. Tecla vergine martire

Date rapide

Oggi: 23 settembre

Ieri: 22 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera AmalfitanaMaiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

MielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Villa Romana Hotel & Spa - nella meravigliosa cornice di Minori in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Maiori News

MielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Bove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Villa Romana Hotel & Spa - nella meravigliosa cornice di Minori in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoast

Tu sei qui: Territorio e Ambiente4 agosto 1494: quando la notte brillò più del giorno. Stasera a Maiori Messa Solenne ed esposizione antica statua di S. Maria a Mare

Territorio e Ambiente

Maiori, Costiera amalfitana, Santa Maria a Mare, Messa

4 agosto 1494: quando la notte brillò più del giorno. Stasera a Maiori Messa Solenne ed esposizione antica statua di S. Maria a Mare

La sera del 4 Agosto 1494, durante alcuni lavori di restauro dell’allora Chiesa di Maiori, l’antica Statua di S. Maria a Mare, fino ad allora posta in una nicchia dell’altare laterale di S. Vincenzo, fu rinvenuta, tra lo stupore di tutti, nella nicchia principale dell’Altare maggiore

Scritto da (Maria Abate), mercoledì 4 agosto 2021 11:34:50

Ultimo aggiornamento mercoledì 4 agosto 2021 11:44:32

La sera del 4 Agosto 1494, durante alcuni lavori di restauro dell'allora Chiesa di Maiori, l'antica Statua di S. Maria a Mare, fino ad allora posta in una nicchia dell'altare laterale di S. Vincenzo, fu rinvenuta, tra lo stupore di tutti, nella nicchia principale dell'Altare maggiore. Non si tratta dell'attuale altare maggiore, inaugurato il 5 Agosto 1866, frutto dei lavori di restauro che interessarono la Collegiata nel XIX sec., curati dall'esimio architetto napoletano Pietro Valente, ma dell'antica tribuna posta ad est, nei pressi dell'attuale controfacciata. Di seguito un contributo di Salvatore Cascetta.

Nell'anno 1494, quando la chiesa fu ampliata in forma di basilica, tenendo presente il titolo alla chiesa di santa Maria a mare, la statua della Vergine fu temporaneamente posta nell'altare laterale di san Vincenzo. Era decorosamente posta in un'edicola di alabastro con davanti due grandi cherubini in legno dorato e con grossi ceri. Ma la sera del 4 agosto dello stesso anno, vigilia di Santa Maria ad Nives: «verso un'ora e mezzo di notte da ogni sito della città la basilica apparve tutta immersa in fiamme, come ardente di orribile incendio. Istantaneamente tutta la popolazione ne fu atterrita: quindi le campane squillanti a stormo, universale sbigottimento, uno spaventevole trambusto, un tumulto. Di ogni ceto, uomini, donne, fanciulli, corsero per estinguerlo. Ma che! Trovarono questa basilica in uno abbagliante splendore, senza mica l'incendio, senza minima traccia di fuoco» (F. Cerasuoli, Scrutazioni storiche, archeologiche, topografiche).

I fedeli accorsi rimasero stupefatti da tale evento, che sembrava un sogno. Infatti il bagliore, che emanava, somigliava ad un astro splendente. E gli astanti notarono che dalla cappella di san Vincenzo, dove la statua di santa Maria a mare era da sempre situata fino alla sera del giorno precedente, al tocco dell'Ave Maria, essa era miracolosamente da sé traslata sull'altare maggiore, lasciando intatta e chiusa la nicchia, a cui, peraltro, era rimasta integra e attaccata all'interno una ragnatela prodotta da un ragno proprio nel punto nel quale si sarebbe dovuta spezzare, se la porticina fosse stata aperta dal di fuori.

«Gli accorsi sopraffatti da un gelido tremore, gridando "misericordia", caddero in deliquio; da cui poco a poco riavuti, implorarono alla diva proteggitrice condono della illanguidita devozione, con caldi voti di rinfervorarla: e dopo un sacro rito compiuto, lo splendore gradatamente decrebbe, fino a totalmente sparire; e ciascuno si ritirò a casa, percuotendosi per via il petto» (F. Cerasuoli, Scrutazioni...)

A tal proposito vi è un'inedita testimonianza da parte del sacrestano della chiesa che testimoniò:«don Antonio Imperato, sagrestano maggiore della chiesa di Santa Maria a Mare: un violento incendio stava distruggendo (o almeno così sembrava) la chiesa, sottoposta, in quel momento, a radicali lavori di restauro e ampliamento. Precipitatosi sul posto del paventato disastro, aperta la porta, osservò un fuoco ardere sulla tribuna appena eretta, un fuoco simile a quello di una torcia grezza, come ebbe poi a dire, che produceva un tale splendente chiarore che illuminava tutto l'interno. Prese una torcia, si avviò verso la tribuna, alzò gli occhi e si trovò dinanzi la statua di Santa Maria a Mare- temporaneamente sistemata sull'altare di San Vincenzo (distante dall'altare maggiore diciassette canne e due palmi) a causa dei lavori edili.» (Acta et Processus de Discessu ac miraculis per imaginem Beatæ Virginis Mariæ de Mari Civitatis Majuri patratis in anno 1494 & sequentibus, confecta per Archiepiscopalem Curiam Amalphitanam Sub die 7 augusti 1494 & 19 maij 1500, in Appendice I, pag. 67).

 

(Tratto da La Devozione a Santa Maria a Mare di Maiori, analisi storico - liturgica, Tesi di Laurea in Scienze Religiose di Salvatore Cascetta).

 

A ricordo di questo evento, dopo 527 anni, questa sera in Collegiata sarà celebrata una S. Messa Solenne, alle 19, con l'esposizione dell'antica Statua lignea, felicemente coronata dal canto del Te Deum di ringraziamento al Signore per i benefici e le mille grazie concesse al popolo di Maiori per il tramite della sua Mamma amorevolissima.

La redazione del Vita Cristiana di Maiori condivide con i suoi lettori il bellissimo componimento di Salvatore Apicella, che nel 1961 volle mettere in versi i sentimenti di un intero popolo al ricordo di questa fausta ricorrenza.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Maiori News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Maiori: nate altre 6 tartarughe marine, una purtroppo non ce l'ha fatta

Continua la schiusa delle uova a Maiori, al nido di "Caretta caretta" n.52 in Campania, scoperto in modo inaspettato lo scorso 15 settembre. Stamani i biologi del Stazione Zoologica Anton Dohrn sono giunti sulla spiaggia più ampia della Costiera Amalfitana per monitorare la situazione: si sono schiuse...

Territorio e Ambiente

Maiori, dopo 5 anni la ringhiera non sarà più "arancione"

A Maiori, la ringhiera lungo la SS163 non sarà più "arancione". Con determinazione n.418 del 17 settembre scorso, il responsabile dell'area tecnico manutentiva e lavori pubblici Roberto di Martino ha avviato le procedure di affidamento del progetto esecutivo per "lavori di manutenzione parapetto in ferro...

Territorio e Ambiente

Maiori, nate altre due tartarughine dal nido n.52

Il nido di "Caretta Caretta" numero 52 in Campania è quello di Maiori. Dopo la schiusa di 82 uova giovedì scorso, il nido è stato delimitato e tenuto sotto controllo dalla Capitaneria di porto e dai volontari dell'ENPA Costa d'Amalfi. Ebbene, altre due piccole tartarughe marine sono nate questa notte....

Territorio e Ambiente

Dal 17 al 19 settembre gli eventi di fine estate del Maiori Festival tra musica, letteratura e benessere

In questo scorcio d'estate continuano gli eventi del Maiori Festival con eventi direttamente legati al territorio e venerdì 17 settembre, dalle ore 18, nei Giardini di Palazzo Mezzacapo, la Scuola di Musica di Maiori, diretta da Candido Del Pizzo, presenterà i corsi di strumento attivi per quest'anno...

Vendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaCardine SRL social page, rocciatori, lavori in quota, messa in sicurezza post frana, ripristino pareti rocciose