Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Teresa d'Avila

Date rapide

Oggi: 15 ottobre

Ieri: 14 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Maiori News - Il portale on line di Maiori e della Costiera AmalfitanaMaiori News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Maiori e della Costiera Amalfitana

Maiori News

Tu sei qui: Territorio e AmbienteUltimi giorni di “Arte nel Palazzo” a Maiori: gli apprezzamenti di alcuni visitatori d’eccezione

Territorio e Ambiente

Maiori, Costiera amalfitana, Arte nel palazzo

Ultimi giorni di “Arte nel Palazzo” a Maiori: gli apprezzamenti di alcuni visitatori d’eccezione

La mostra è in corso a Maiori fino a domenica 15 settembre

Scritto da (mariaabate), venerdì 13 settembre 2019 16:39:04

Ultimo aggiornamento venerdì 13 settembre 2019 16:40:04

Ultimi giorni per l'XI Edizione di Arte nel Palazzo, la rassegna d'arte contemporanea a cura di Angelo Criscuoli patrocinata dalla Città di Maiori e dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, che dopo il successo di pubblico ottenuto nei mesi più caldi dell'Estate 2019 è stata prorogata fino al 15 Settembre.

Migliaia i visitatori provenienti da ogni parte del mondo, che hanno gradito l'apertura della mostra (ad ingresso gratuito) anche nelle ore serali (fino alle 23.30), per consentire a tutti una rilassante visita di Palazzo Mezzacapo (un vero gioiello architettonico per l'intera Costiera Amalfitana!), tra oltre 50 capolavori d'arte contemporanea opportunamente distribuiti nelle grandi sale con affreschi, specchi e pavimenti risalenti al XVIII secolo.

L'esposizione, articolata in tre sezioni, è stata arricchita da un susseguirsi di concerti, presentazioni di libri d'autore ed altri eventi culturali svoltisi tra i giardini ed il grande salone affrescato del Palazzo, in cui i grandi dipinti contemporanei della sezione "Nature is Light", realizzati dalla pittrice ucraina Gala Moskvitina, hanno dialogato in perfetta armonia con le scene mitologiche di scuola solimenesca realizzate oltre 2 secoli fa per la nobile famiglia Mezzacapo.

Grande successo ha riscosso anche la sezione del "Divisionismo lineare" di Marco Sciame, già vincitore del Premio Arte Mondadori, pittore capace di "tessere", con migliaia di linee rigorosamente dipinte in punta di pennello, visioni psichiche di singolare magnetismo, sospese tra spazio e tempo.

Ma il cuore di questa edizione 2019 di Arte nel Palazzo è senz'altro la mostra "Sogni senza confini", curata da Angelo Criscuoli e Nello Arionte, con le opere esclusive dei 4 artisti della Fabbrica dei Sogni. Come ci spiega Criscuoli, "accomunati da una meravigliosa poetica onirica, declinata secondo stili e tecniche diverse, Luca Dall'Olio, Giancarlo Montuschi, Massimo Sansavini e Ciro Palumbo offrono con le loro raffinatissime opere esposte a Palazzo Mezzacapo una visione affascinate ed inedita di Napoli e della Costiera Amalfitana."

In particolare, in questo articolo, segnaliamo il gradimento espresso per le opere di Giancarlo Montuschi da parte di due visitatori d'eccezione, esperti di comunicazione.

Il primo è Claudio Guerrini, conduttore radiofonico (RDS) e televisivo (inviato de La prova del cuoco su Rai1), oltre che presentatore e opinionista in programmi tv, firma del settimanale Vero, animatore e deejay in eventi musicali e culturali. Accompagnato nella visita dall'editore Massimiliano D'Uva, Guerrini è stato attirato dall'originale inserimento, nei dipinti su tela e carta d'Amalfi Amatruda, di popolarissimi personaggi del mondo dei fumetti contestualizzati in scenari partenopei e della Costiera Amalfitana.

Anche Alfonso Torino, consigliere dell'Associazione Papersera (il cui nome deriva dal quotidiano di Paperopoli e che riunisce molti cultori del fumetto per promuoverne la valorizzazione), nella sua qualità di giornalista di Canale 21, in occasione delle riprese sulla mostra per i VG della nota emittente televisiva, con riguardo ai lavori di Montuschi ha affermato "Nelle sue opere traspaiono amore e conoscenza verso il mondo dell'animazione e del fumetto, non solo Disney, ma anche di altre realtà, amate da tutti gli appassionati di quest'Universo della fantasia."

Montuschi è, infatti, un grande appassionato di quell'America che, dal dopoguerra a ogg, abbiamo visto e vissuto soprattutto, attraverso i comics, i film, la pubblicità e la musica made in USA. Un'influenza che si percepisce già nelle opere Pop dell'artista risalenti agli anni '70. Come afferma egli stesso: "Ero già fin da allora affascinato dal mondo dei fumetti americani, DC Comics, Marvel e Disney, dall'uso che ne stavano facendo gli esponenti Pop americani, e ho portato sempre con me questo incipit fino alla produzione odierna. Le antiche leggende e miti oggi rivivono nei fumetti e nei cartoni animati, come ad esempio il mito di Ercole (la forza) oggi rivive in Superman e così via."

E, sulle opere in mostra a Palazzo Mezzacapo, Montuschi ci dice: "In questi lavori, espressamente realizzati per Napoli e la Costiera Amalfitana, ho voluto esprimere l'influenza sull'immaginario americano di questi luoghi, tuttora impregnati di una certa americanità. Nei lavori su carta d'Amalfi, un supporto adattissimo in questo caso, ho mescolato i colori della Costiera con quelli della celluloide dei film americani, di cui è stata spesso protagonista, inserendo nel mito partenopeo i personaggi dei comics americani.

Le Sirene e la Sirenetta di Walt Disney, ad esempio, sono come novelle Pin-Up americane, che, con le loro doti, attraggono oggi come allora gli spettatori.

Ho giocato anche con il personaggio Disney di Amelia (che oggi trovate rappresentato alle pendici del Vesuvio a darvi il benvenuto), strega seducente disegnata dal disegnatore americano Carl Barks nel 1961 ispirandosi alla magnifica Sophia Loren."

Infine, così ci descrive la complessa opera "O'Munaciello e lo scherzo dell'Ovo": "ho riproposto il mito del Munaciello, lo spiritello dispettoso, ma a volte anche benevolo, che si aggira nelle case indossando un saio da monaco. Ho trasformato il saio nel costume di Pulcinella, mettendo in relazione questa maschera partenopea anche con Virgilio (il poeta latino, considerato un mago nel Medioevo, che avrebbe nascosto un uovo magico nelle segrete di Castel dell'Ovo), qui rappresentato da Pippo nelle vesti di Mandrake. Come in una scena teatrale, il Munaciello-Pulcinella trasforma l'uovo magico in un ovetto Kinder (che, si sa, nasconde al suo interno una sorpresa!) ed il castello sullo sfondo riporta la stessa sigla crociata dell'ovetto Kinder, difeso da un serpente, come in una rappresentazione alchemica di trasformazione della materia in oro."

L'invito per tutti è, quindi, quello di non perdere l'occasione di visitare questa suggestiva mostra in corso a Maiori fino a domenica 15 settembre.

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

“Io non rischio”: 12-13 ottobre volontari a Tramonti e Maiori per diffondere le buone pratiche

La campagna di Protezione Civile "Io non rischio" torna in Costa d'Amalfi grazie a "I Colibrì". Sabato 12 ottobre, a Tramonti, in piazza Treviso e domenica 13 ottobre sul lungomare di Maiori, insieme ai volontari del nucleo comunale di Maiori, "I Colibrì" incontreranno i cittadini per diffondere le buone...

Territorio e Ambiente

Maiori: abbandonati due gattini sulla foce del Reginna, ENPA cerca affidatari

«Urgente! Sono stati ritrovati questi due gattini nel fiume, sicuramente gettati via da bestie umane. Hanno urgente bisogno di qualcuno che se ne prenda cura entro stasera, aiutateci per favore, grazie». È questo l'annuncio disperato dell'ENPA Costa d'Amalfi, che ha ritrovato sulla foce del Reginna due...

Territorio e Ambiente

Incontro a Maiori contro i nuovi provvedimenti sulla viabilità

Un incontro, a Maiori, nella sala congressi dell'Hotel Pietra di Luna, promosso dagli operatori del settore turistico, sul piede di guerra per le conseguenze negative che avrà - ne sono certi - sulla loro attività, e in generale sulla economia di Maiori e Minori, che ha il suo perno nella ospitalità...

Territorio e Ambiente

La rivoluzione "plastic-free" inizia dalle scuole di Maiori, distribuite borracce in tritan agli studenti

Via le bottigliette di plastica usa e getta. Oggi, 7 ottobre, sono state distribuite borracce in tritan ai ragazzi dell'Istituto Comprensivo "Roberto Rossellini" di Maiori. L'iniziativa coinvolgerà tutti i comuni della Costiera Amalfitana, con la consegna di 5000 borracce in tutto e l'installazione di...